Musica: Bachar Mar-Khalifé

Sabato 5 febbraio 2022 alle 20:30.

Con la sua voce e le sue composizioni incantevoli, il cantante multi-strumentale franco-libanese Bachar Mar-Khalifé irriga la sua musica con una linfa particolare. Sul palco, le sue onde luminose si diffondono come una scia di polvere da sparo, immergendo il pubblico in un dolce sentimento di estasi. Una specie di sogno all'ombra di un cedro.

È in compagnia di Dogan Poyraz alla batteria e Aleksander Angelov al basso e al contrabbasso che Bachar Mar-Khalifé suona in concerto il suo quinto e ultimo album ON/OFF pubblicato dalla propria etichetta Balcoon. Elegante e seducente opus registrato nelle montagne a nord di Beirut, in una casa familiare a lui cara, dove l'elettricità taglia due volte al giorno!

Dedicato "a tutti i libanesi che non trovano più il sonno" dall'esplosione del 4 agosto 2020, l'album comprende un titolo tristemente premonitore: Insomnia, avvolto da volute incandescenti, una ripresa al pianoforte di Ya Hawa Beirut della divina Fairuz (un grido d'amore per il Libano), alcuni versi del poeta libanese Gibran Khalil Gibran recitati da suo padre...

La musica di Bachar Mar-Khalifé è un ponte gettato tra passato e presente, malinconia e speranza, tenerezza e rivolta, riscoperta del patrimonio e scappate sintetiche. Sensuale, poetica, il suo linguaggio non conosce frontiere che meticcio francese e arabo, melodie orientali tradizionali, irruzione jazzy e punta di elettro.

Con un lirismo che appartiene solo a lui, canta l'esilio, l'amore della sua terra e degli altri, le angosce del popolo libanese, i ricordi felici, il malessere contemporaneo e la fragile speranza... Un universo in chiaroscuro alla confluenza dell'Oriente e dell'Occidente.

Sabato 5 febbraio 2022 alle 20:30.

Prezzi

Tarrifa intera: da 13 a 24 €.

Lingua

  • Francese