Théâtre : Pupo di zucchero - La festa dei morti

Venerdì 31 marzo 2023 alle 20:30.

Con la sua troupe di dieci attori, accompagnati da dieci sculture originali di Cesare Inzerillo, Emma Dante, drammaturga e regista di primo piano, inventa una celebrazione barocca e abbagliante, tra risate e malinconia. Basandosi sui rituali tradizionali della sua nativa Sicilia, tesse questo tenue legame tra vita e morte, quello della memoria che sopravvive e si trasmette, attraverso un racconto dalla dimensione universale.

Un vecchio, solo in una casa piena di ricordi, compie un rituale che risveglia i morti della sua famiglia, le gioie e le pene della loro esistenza. Pupo di zuccero, è una statuetta di zucchero, confezionata ogni anno, come vuole l'usanza nel sud Italia, la vigilia del 2 novembre. Eretta su una tavola di vettovaglie, collega i defunti ai vivi, incaricati di mantenere la loro memoria e di dare senso alla loro esistenza. La storia che Emma Dante ci racconta è universale: si tratta di parlare di amore e di lutto, nel suo modo eclatante. L'artista ha sentito il bisogno di trasformare dal teatro il dolore dell'assenza in celebrazione della vita. Come spesso accade in casa, il linguaggio artistico assume una dimensione magica con una successione di dipinti sorprendenti che culminano quando i dispersi, scolpiti dal suo compatriota Cesare Inzerillo, riappaiono, portati in braccio ai vivi. Un gioiello di poesia grezza indossato da una compagnia potente ed eccezionale, capace di coniugare Commedia del arte, marionetta, musica e danza in un vibrante slancio.