Fuga nei vigneti del Var

Quando assaporiamo un vino della Provenza, ne assaporiamo anche un po’ di storia. Una storia che è cominciata 2 600 anni fa, quando i Focesi fondarono Marsiglia e introdussero per la prima volta in Francia, una pianta favolosa: la vite.

Quando assaporiamo un vino della Provenza, ne assaporiamo anche un po’ di storia. Una storia che è cominciata 2600 anni fa, quando i Focesi fondarono Marsiglia e introdussero per la prima volta in Francia, una pianta favolosa: la vite. Da allora, l’arte della coltivazione e della tradizione vitivinicola hanno fatto molta strada. Tra il Mediterraneo e le Alpi, il vigneto provenzale si estende da ovest a est per quasi 200 km principalmente nelle regioni del Var e Bouches-du-Rhône e, in misura minore, le Alpes-Maritimes.

Le Côtes de Provence


Geologia e territorio

Non esiste uno, bensì diversi tipi di Côtes de Provence, ciascuno con la sua personalità geologica e climatica. Cinque grandi aree naturali costituiscono l’indicazione e delineano attualmente tre denominazioni del territorio.

Il territorio della denominazione Côtes de Provence possiede una geologia complessa in cui coesistono due gruppi geologici: il calcare, a nord e ad ovest e l’altro cristallino a sud e ad est.
Il clima è generalmente mediterraneo, ma vi sono differenze importanti dovute ai rilievi e all’influenza del mare.

I vitigni e la vinificazione

I vini di Côtes de Provence sono il risultato di accostamenti, tradizione molto antica e tecnica viticola, che consiste nel vinificare ogni varietà di uva separatamente, per poi unire i vini ottenuti.
Questa pratica permette di disporre di vini equilibrati, con le qualità di ogni varietà di uva:
- I vitigni rossi e rosé: syrah, grenache, cinsault, tibouren, mourvedre, carignan, cabernet sauvignon.
- I vitigni bianchi: rolle, ugni bianco, clairette, semillon.

Qualche cifra:


- Superficie: 20.500 Ettari
- 3 regioni: Var, Bouches du Rhône e un’enclave nelle Alpes Maritimes
- Produzione: 949 000 ettolitri (127 milioni equivalente in bottiglie) di cui l’89% di Rosé, 8% di Rosso, 3% di Bianco
- La filiera viticola: 380 cantine particolari, 38 cantine cooperative, 72 società di commercio
- Rendimento autorizzato: 55 hl/ha
- Rendimento medio: 47 hl/ha



Domaine des Beaucas in Sainte-Maxime -> Tutte le informazione qui
In una cornice eccezionale al cuore di una natura ai profumi provenzali che sovrastano il golfo di Santo-Tropez ed il Mare Mediterraneo, il campo familiare dei Beaucas propone una cultura della vite tradizionale, ragionata e rispettosa dell’ambiente naturale. Degustazione di vini A.O.C. Coste di Provenza, drogheria fine ed alloggi.

CD 44
Les Beaucas
+33 (0)4 94 40 73 76
www.domainedesbeaucas.com